Expandmenu Shrunk


Home

Il cane sta bene in giardino ?

10 giugno 2014 15:25

E’ credenza diffusa il fatto che al cane basti avere un giardino per essere felice. In realtà il giardino rischia di diventare una prigione dorata, sotto vari aspetti…vediamo perché.

Il cane è un animale fortemente sociale e per questo ha bisogno di condividere la giornata con il suo gruppo affiliativo, che può essere composto da una famiglia numerosa, da persone e altri animali, oppure da un solo proprietario. Il sentirsi parte di un gruppo è una vera e propria esigenza indispensgiardinoabile al benessere del nostro quadrupede: è evidente come vivere relegato in un giardino a fare l’ottavo nano non soddisfi questo suo bisogno.

L’isolamento sociale a cui spesso sono sottoposti i cani che vivono in giardino è un vero e proprio maltrattamento, seppur sottile e spesso invisibile ad occhi inesperti. Non parliamo poi dei cani che vivono relegati in serragli o sui balconi…

Spesso avere un giardino esonera i proprietari dal portare il proprio cane a passeggio e fare esperienze diverse quotidianamente, pensando che per il cane sia sufficiente avere un posto dove potersi sgranchire e fare i suoi bisogni fisiologici; in realtà esplorare il mondo assieme, fare una passeggiata nel bosco o anche in città, incontrare e socializzare con altri cani e persone, sono tutti elementi indispensabili per il corretto sviluppo psicofisico del cane e per costruire una relazione serena e solida con il proprietario.

Così facendo, non solo ci prendiamo cura del nostro cane, ma troviamo uno stimolo per liberarci dalla pigrizia e per fare un po’ di movimento fisico all’aria aperta…i nostri cani ci portano a fare esperienze meravigliose, a contatto con la natura.

Inoltre, non stupiamoci del fatto che un cane che vive perennemente in giardino, che non può esprimere e soddisfare correttamente i suoi bisogni e le sue motivazioni, si annoi tremendamente e cerchi dei passatempi con i pochi elementi che ha a sua disposizione: a seconda della razza o delle sue caratteristiche quindi avremo cani che abbaiano, magari “disturbando” il vicinato o i passanti, cani che scavano buche, cani che cercano di scappare….Con una corretta gestione e conoscendo quali sono i bisogni del nostro cane e come soddisfarli, possiamo evitare tutti questi comportamenti problematici!

Il giardino è una grande risorsa se è vissuto come spazio per interagire, giocare, spazzolare il proprio cane e può andare bene anche per sostituire le brevi uscite dedicate ai bisogni fisiologici, ma non deve essere il luogo di residenza fisso del nostro migliore amico!

E ricordatevi che potete segnalare i casi di isolamento sociale alle Guardie Zoofile in modo che possano verificare le effettive condizioni di vita del cane e prendere gli adeguati provvedimenti.

Elisa Pulsoni e Valeria Balbi      Educatori Cinofili     MiFIDO

Tutti i diritti riservati©

Lascia un commento »

Un Peloso a Milano

9 giugno 2014 22:09

un-peloso-a-milano 2Leaflet solo date

Lunedì 19 maggio a Milano inizia  il tour “un Peloso a Milano”, al Parco Giussani, in Via Solari

Tutto è nato più di un anno fa, da uno stage in marketing presso PetPRO. Negli uffici di PetPRO prende forma “Dogs and the City”, la prima ricerca di mercato che studia le esigenze dei pet owner di città. Dalla ricerca, nasce un’idea per la diffusione di cultura cinofila urbana, “Un peloso a Milano”, un tour di appuntamenti gratuiti di consulenza, effettuati da educatori cinofili nelle principali aree cani milanesi.

Il progetto viene poi presentato al Comune di Milano, che dà il suo Patrocinio, e ottiene il necessario sostegno da parte di aziende del settore, dei media e delle associazioni coinvolte. Può così prendere il via il tour, il cui obiettivo sarà coprire le 80/100 aree cani più frequentate di Milano: un’area cani al giorno, tutti i pomeriggi dei giorni infrasettimanali e nei week-end, dalle 15/16 alle 19/20.

Educatori cinofili e nutrizionisti saranno così a disposizione per rispondere alle domande di proprietari e non proprietari di cani milanesi, dando suggerimenti e consigli. Sarà anche l’occasione per parlare di regole e di norme di comportamento in città, a partire proprio dalle aree cani.

Gli appuntamenti iniziano lunedì 19 maggio, per terminare l’8 di luglio. Riprenderanno a settembre per proseguire fino alla fine di ottobre 2014.

All’ideazione, creazione, organizzazione e sostegno del progetto partecipano:

Università Commerciale Luigi Bocconi, Comune di Milano, PetPRO, Gruppo FMA, Maxi Zoo, Almo Nature, Trixie, Scuola Cinofila Il Mio Cane, Radio Bau, pets&thecity, The Dogfather, L’Italia di Artù, Mymi e l’Associazione Mylandog.

Per maggiori informazioni: http//www.petpro.it/

Lascia un commento »

L’allegra Sfilata Canina

6 giugno 2014 17:30

15.ma edizione ZAMPINE AMICHE  DOMENICA 8 GIUGNO

 SFILATA CANINA (semiseria)

Al BOSCO IN CITTA’ 

 inizio iscrizioni ore 14 , la sfilata (con il canonico ritardo di un quarto d’ora) avrà inizio alle 15 e 30

Di che si tratta? Della 15a edizione di “Zampine Amiche”, allegra sfilata di Cani Fantasia (a Opera, al Bosco in città – Via Madonnina), organizzata dall’associazione Diamoci La Zampa e dal Comune di Opera. leggi tutto...

Lascia un commento »

“PortiAMOli con noi”

5 giugno 2014 19:22

provincia di milano logo“PortiAMOli con noi”: abbandonarli è un reato penale

e un delitto morale

Al via la prima campagna contro l’abbandono degli amici a quattro zampe voluta dei medici veterinari italiani che mette in luce gli effetti dell’allontanamento forzato dell’animale dal proprio nucleo familiare e i costi di mantenimento di canili e gattili in Italia

 “PortiAMOli con noi” la campagna contro l’abbandono degli amici a quattro zampe nata, per la prima volta, dal volere di un gruppo di Medici Veterinari e realizzata con la collaborazione del coordinamento dell’Ufficio Diritti Animali della Provincia di Milano, della Regione Lombardia e dell’Ordine dei Medici Veterinari della provincia di Milano.

“PortiAMOli con noi” è un progetto volto a contrastare l’abbandono degli amici a quattro zampe, realizzato leggi tutto...

Lascia un commento »

“PortiAMOli con noi”

28 maggio 2014 18:09

provincia di milano logoCOMUNICATO STAMPA

 “PortiAMOli con noi”

 Venerdì 30 maggio ore 11.00 Palazzo Isimbardi Corso Monforte 35 Milano

 Con lo slogan “Portiamoli con noi” parte la campagna 2014 contro l’abbandono degli animali domestici, questa volta e per la prima volta, il messaggio forte e chiaro verrà lanciato non da un unico soggetto, Istituzione, Ente o Associazione che sia.

Bensì con il coordinamento dell’Ufficio Diritti Animali della Provincia di Milano saranno tutti i soggetti interessati ad impegnarsi direttamente. leggi tutto...

Lascia un commento »

Cos’è il Treibball?

10 marzo 2014 11:58

Il Treibball è un gioco nuovo e competitivo (nuovo sport cinofilo) per cani di tutte le età e dimensioni. Inventato in Germania pochi anni fa dall’olandese Jan Nijboer, la prima partita competitiva si tenne nel 2007.

Treibball (si legge traiball) è un termine tedesco, vuol dire “pallone da fitness”, gli americani hanno ribattezzato la disciplina “ball herding”.

È molto divertente per qualsiasi cane energico che lavora bene senza guinzaglio e per cani che hanno bisogno di condurre ma non ci sono pecore a disposizione!

In questo gioco il cane deve lavorare senza guinzaglio e obbedire al conduttore (comandi verbali, fischi o segnali a mano) deve usare il suo naso o le sue spalle per dirigere i palloni (che consistono in otto unità) in una rete entro 10 minuti. Otto palloni tipo quelli da ginnastica sono disposti in un triangolo con la base del triangolo verso la rete (come nel biliardo). I palloni possono essere di varie dimensioni o della stessa dimensione, comunque adeguati alla taglia del cane.

Il cane può essere diretto per portare tutti i palloni di un colore preciso in rete, oppure prima i palloni piccoli e poi i grandi insomma si possono utilizzare tutte le combinazioni di dimensioni e colori, ma il cane deve da solo portare in rete un pallone alla volta. Il gioco si interrompe quando tutti gli otto palloni sono nella rete.

Che cosa avete bisogno per giocare a Treibball?   treiball palla rossa

- Un cane che conosce alcuni spunti base.

- 8 Palloni.

- Uno spazio lungo 20 metri per il lavoro a distanza.

- Una rete da calcio come meta o qualche altro grande recinto per contenere per   contenere i palloni

Tathiana Beltrami  Educatore Cinofilo Blackdogs

 

Lascia un commento »

Consigli anti freddo SOS polpastrelli

30 gennaio 2014 18:56

Affrontare con il cane freddo e neve con alcuni semplici accorgimenti

neve 2 In presenza di  neve  è frequente vedere che il cane tiene sollevata una delle zampe alternativamente:questo comportamento  non è solo il fastidio per il freddo, ma neve, sale e ghiaccio, presente sulle strade, causano piccole lacerazioni ofelia_nella_neveai polpastrelli  molto dolorose. E’ consigliato  procurarsi della semplice vaselina o creme particolarmente grasse(come Winter Pad: suggerita da veterinari in vendita presso i negozi specializzati  ) da spalmare sui polpastrelli e anche tra le dita prima di portarlo fuori. Al rientro  dalla passeggiata,  è sufficiente il caldo della casa, a far si  che le fastidiose palline di neve che si sono formate tra i polpastrelli  si sciolgano. Evitare di strapparle. neve 1Si consiglia anche di  pulire le zampe con un panno inumidito con acqua tiepida, prima che si lecchi da solo, per evitare che ingerisca sostanze tossiche  (come alcuni  prodotti antigelo per  auto e per marciapiedi). Stando fuori a lungo sulla neve, a rischio sono le estremità: quindi è bene non esagerare.

3 Commenti »

Regalare un cucciolo ?

8 dicembre 2013 15:35

cane gatto 2Questo messaggio è per te che stai pensando di regalare un cucciolo .

Perché potrebbe essere meglio regalare un Peluche che un animale vero?

Accogliere in casa un cane è una decisione che vi cambierà la vita.
Prima di farlo, dovrete essere sicuri di potergli offrire amore  attenzioni e cure , 24 ore su 24 , 7 giorni su 7 .

cane-regaloPensateci un attimo: siete disposti ad addestrarlo, a portarlo a spasso almeno 4 volte al giorno,  a nutrirlo in modo corretto, a giocare con lui, a provvedere alla sua pulizia e alla sua salute?

Non solo quando ne avete voglia, ma sempre?

Se la risposta è si  allora  siete pronti ad assumervi la responsabilità di far entrare nella vostra famiglia un cane .

2 Commenti »

Giocare con il cane

12 novembre 2013 13:17

cane-che-gioca-con-la-pallaIl cane giocando impara ad obbedire e acquisisce sicurezza e tranquillità.

Guardare un cane che gioca a volte si può dubitare che stia veramente giocando.  Il suo modo di giocare può includere  mordere, combattere, ringhiare, inseguire, saltare e dimenarsi.

E’ utile perciò sapere che il cane possiede un suo rituale che serve proprio a far capire che le sue intenzioni sono pacifiche e che ha solo voglia di divertirsi.

Il gioco del cane comincia infatti di solito con un invito al gioco che esprime inchinandosi, o meglio, abbassando la testa fino a terra, stendendo le zampe anteriori in avanti e mantenendo il posteriore alzato con la coda che scodinzola. A volte sdraiandosi sulla schiena e dimenando le zampe all’aria.

Questo è il suo modo di leggi tutto

Lascia un commento »
« Pagina 1 »

 
 
SPECIALE PER GLI AMICI DI CANISSIMI
6502447

CHARMS Piazza Antonio Bazzi 2, Tel.02 91321828,
Orari 10-13.30 15.30-19.30
Vai a nome di canissiMi: avrai sempre il 10% di sconto su bijoux, accessori e riparazioni.bijoux, accessori e riparazioni.

 

 

AIUTARSI NELLA GESTIONE
6451004

Avere un cane, semplicemente considerando le sue esigenze fisiologiche, significa portarlo fuori 7 giorni su 7, nonostante la pioggia battente o la febbre cocente. “DOG SHARING” significa essere disponibili, quando possibile, ad aiutare un altro proprietario, nella gestione del cane …leggi tutto